top of page

FARINA IN CUCINA

44 SETTIMANE

32 RICETTE

11 TAVOLE DELL'UMORE




BIGOLI CON LE SARDELLE




Comincio subito col dirvi che purtroppo non ho fatto i bigoli io, li ho comprati.

Per fare i bigoli serve il torchio con la trafila di bronzo che ancora non ho , ma confido , entro il prossimo anno, di comprarlo!

Nonostante ciò, ho raccolto tutte le mie forze ( poche, dopo una settimana di febbre!) e ho replicato la ricetta di mio papà dei bigoli con le sardelle di lago sotto sale.

Prima cosa , ho girato per trovare le sardelle autentiche ed ho trovato a Castelnuovo del Garda, uno spaccio di pesce di lago: sardelle autentiche prese, quindi!

Le ho risciacquate per un bel po' sotto l'acqua corrente per dissalarle. Mentre lo facevo, mi ricordavo di quanto fosse sentito quand'ero piccola, il primo giorno di quaresima ( il mercoledì delle ceneri). A dire il vero, quel mercoledì profumava di aringa alla brace. Ricordo quella cassetta di legno che mio papà teneva in cella con le aringhe affumicate pronte per essere vendute crude, o cotte alla griglia. Quelle crude, venivano tastate sotto la pancia per capire se contenevano il latte o le uova. E così, venivano vendute secondo preferenza. Ma veramente riusciva ad indovinare ? Questo no lo so.

Ma torniamo a noi !

Lavate le sarde , le ho tagliate a tocchetti e messe in padella con olio, una cipolla tagliata sottile e uno spicchio d'aglio.

Le ho fatte rosolare fino a quando sono diventate una cremina ; ho tolto le lische, l'aglio e ho spadellato insieme i bigoli cotti in acqua bollente.

La ricetta originale probabilmente terminerebbe qui, ma mio papà aggiungeva alla fine, del pane tostato e del formaggio grattugiato .

Io le adoro fatte così!

Non me ne vogliano i lacustri integerrimi, ma credo che lo facciano in molti.

So che addirittura i pescatori, una volta sciolte le sardelle, mettono questa crema in vaso e la conservano sotto un dito d'olio d'oliva in frigorifero, pronta all'uso.

Un piatto povero, appetitoso e di grande tradizione.

Ti lascio qui sotto le dosi e gli ingredienti, avviandoci con questa ricetta verso la Pasqua!

Ci vediamo giovedì prossimo,

Stefania


INGREDIENTI:


per 4 persone


- 500 gr bigoli al torchio

- 10 sardelle sotto sale

- 1 cipolla

- 1 spicchio d'aglio

- olio di oliva rigorosamente del lago di Garda

- 50 gr pane grattugiato

- 50 gr. grana padano grattugiato







8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page